CREA LE TUE SCARPE PERSONALIZZATE FATTE A MANO

100% Made in Italy

Slider

LA RINASCITA
DELL’ ARTIGIANATO DEL SU MISURA


L’ECCELLENZA DELLE CALZATURE

Ci sono nomi associati all’imprenditoria di successo ed il nome Bemer vi è indiscutibilmente legato, così come è strettamente connesso al più elevato livello di competenza ed esperienza nel settore delle calzature da uomo. L’ “Ars Sutoria” ha trasformato il cognome Bemer nel sinonimo della più eccelsa qualità nel campo delle calzature “Su Misura”. Una storia iniziata nel 1982 con Stefano Bemer in un piccolo laboratorio in Greve in Chianti e che continua con Mario Bemer, che si unì al fratello nel 1999 nel nuovo laboratorio nel centro storico di Firenze.

SPIRITO FIORENTINO

Mantenendo ben salde le proprie radici nella più nobile tradizione dell’artigianato fiorentino, entrambi si aprirono ad una ben più ampia visione internazionale, che portò i due fratelli a proporre il loro “Tailor Made” sui mercati esteri, in primis in Giappone, paese noto per l’amore verso il “custom made”, da sempre radicato nella cultura del paese stesso. I fratelli Bemer decisero di aprire un primo negozio a Tokyo, presentando non solo la loro collezione “Su Misura”, ma proponendo anche una linea “Ready to Wear”, che impose un nuovo standard di eccellenza nel mondo del pret-a-porter. Dopo la prematura scomparsa del fratello Stefano nel 2012, Mario nel 2014 decise di avviare una nuova collaborazione assieme a Luca Nardini. Assieme hanno dato inizio ad una nuova avventura, pronti ad affrontare nuove sfide con condiviso entusiasmo. Una calzatura “Mario Bemer Firenze” è qualcosa di straordinario, una calzatura di stile che si distingue fra tutte, un accessorio che spicca per gusto e per il suo essere senza tempo. La scarpa è costruita esclusivamente seguendo le linee guida della calzatura con cuciture Goodyear, la sola costruzione che permetta una completa rigenerazione della scarpa ogni qualvolta il cliente lo desideri. Dal 2017 l’imprenditore Luca Nardini ha preso in mano le redini dell’azienda e, assieme all’equipe di artigiani con cui lavora da anni, ha dato il via ad un nuovo percorso in cui la più autentica tradizione artigiana si fonde con l’innovazione ed il progresso della tecnologia.

SPIRITO FIORENTINO

Mantenendo ben salde le proprie radici nella più nobile tradizione dell’artigianato fiorentino, entrambi si aprirono ad una ben più ampia visione internazionale, che portò i due fratelli a proporre il loro “Tailor Made” sui mercati esteri, in primis in Giappone, paese noto per l’amore verso il “custom made”, da sempre radicato nella cultura del paese stesso. I fratelli Bemer decisero di aprire un primo negozio a Tokyo, presentando non solo la loro collezione “Su Misura”, ma proponendo anche una linea “Ready to Wear”, che impose un nuovo standard di eccellenza nel mondo del pret-a-porter. Dopo la prematura scomparsa del fratello Stefano nel 2012, Mario nel 2014 decise di avviare una nuova collaborazione assieme a Luca Nardini. Assieme hanno dato inizio ad una nuova avventura, pronti ad affrontare nuove sfide con condiviso entusiasmo. Una calzatura “Mario Bemer Firenze” è qualcosa di straordinario, una calzatura di stile che si distingue fra tutte, un accessorio che spicca per gusto e per il suo essere senza tempo. La scarpa è costruita esclusivamente seguendo le linee guida della calzatura con cuciture Goodyear, la sola costruzione che permetta una completa rigenerazione della scarpa ogni qualvolta il cliente lo desideri. Dal 2017 l’imprenditore Luca Nardini ha preso in mano le redini dell’azienda e, assieme all’equipe di artigiani con cui lavora da anni, ha dato il via ad un nuovo percorso in cui la più autentica tradizione artigiana si fonde con l’innovazione ed il progresso della tecnologia.

LE PERSONALITÀ CHIAVE

Nel 2014 l’imprenditore Luca Nardini ha trasformato la sua passione in realtà, preservando la tradizione della più alta qualità del “su misura” italiano e delle calzature RTW di livello, offrendo al contempo uno stile eclettico ed originale. Il credere così fermamente che le cose debbano essere fatte nella giusta maniera, lo ha portato all’obiettivo di trasformare la sua passione in energia creativa, che sensibilmente si può percepire nei colori, negli inusuali abbinamenti di preziosi materiali, nella elegante doppia cucitura (rigorosamente fatta a mano) e nell’innovativo dettaglio della suola personalizzata con iniezioni in gomma. Ciò che più affascina della sua visione è l’affondare le radici in Italia e nella tradizione italiana, ma al contempo di aver saputo conquistare i mercati esteri, come Giappone, Cina, Corea, così come Ucraina, Paesi Arabi, Norvegia fino a raggiungere il mercato statunitense. Un viaggio attorno al mondo dove lo stile di queste uniche calzature incontra e soddisfa i desideri di un cliente estremamente esigente attratto del know-how del sempre più attuale brand “Mario Bemer Firenze”. Nardini è fermamente convinto che il proprio prodotto sia capace di attirare una clientela giovane, che oggi sta riscoprendo il fascino di una Derby (come la Duccio) o di una Oxford (come la Oliver) disegnate pensando proprio a questa fascia di clientela, seguendo la costruzione tradizionale, ma con uno stile fresco e creativo. Possiamo definirla una start-up del lusso, ma con solide e radicate basi che affondano nella storia e nella tradizione artigiana e che si pone come primario obiettivo il buon gusto e l’eleganza – valori assai rari di questi tempi!

TRADIZIONE E ESCLUSIVITÀ

Una calzatura Su Misura nata per essere attuale e flessibile, non solo nella struttura, ma anche nello stile così che possa soddisfare i gusti personali del cliente ed ogni suo desiderio.