[/fusion_text]

mariotitolo

Contemporarily Classic


Le scarpe “su misura”, o come dicono gli Inglesi il “bespoke” , sono realizzate seguendo una procedura veramente rigorosa. Il primo passo è prendere le misure dei piedi del cliente, momento in cui vengono considerate la struttura del piede e la postura. Viene poi preparata la forma in legno, basandosi sulle informazioni raccolte durante la fase di misurazione, interpretando lo stile scelto e le richieste del cliente. Questa preziosa ed esclusiva forma in legno appartiene al cliente, così da poter essere utilizzata per la manutenzione della scarpa, così come per ordini futuri. In seguito, il cliente deve tornare per la prova di fitting, che serve per verificare la vestibilità, fare un controllo volumetrico e controllare l’equilibrio durante la camminata. L’obiettivo è quello di offrire al cliente una calzatura che si percepisca come perfetta una volta indossata, un progetto ambizioso che può essere realizzato soltanto attraverso un meticoloso e preciso lavoro fatto dalle mani sapienti di un esperto artigiano. (Seguono le correzioni che sono risultate necessarie). Il passo seguente prevede la creazione della scarpa vera e propria, utilizzando i materiali e le finiture scelte dal cliente. Ogni passaggio valorizza ogni specifico fondamentale dettaglio: la punta, il fiosso, i rinforzi, il filo per le cuciture, i soletti, i riempimenti, le suole e i tacchi. Ogni componente di una calzatura “Mario Bemer” è fatto senza l’utilizzo di materiali sintetici, plastica o metallo, il che dona alla scarpa la sua unica caratteristica di leggerezza, flessibilità e durevolezza nel tempo. Ogni paio di scarpa è presentato con uno speciale tendiscarpe in cedro, costruito sulla forma personale del cliente, e corredato di una scatola di legno personalizzata.
Read more

go to top
cbad

cbad


mariotitolo

Contemporarily Classic


Le scarpe “su misura”, o come dicono gli Inglesi il “bespoke” , sono realizzate seguendo una procedura veramente rigorosa. Il primo passo è prendere le misure dei piedi del cliente, momento in cui vengono considerate la struttura del piede e la postura. Viene poi preparata la forma in legno, basandosi sulle informazioni raccolte durante la fase di misurazione, interpretando lo stile scelto e le richieste del cliente. Questa preziosa ed esclusiva forma in legno appartiene al cliente, così da poter essere utilizzata per la manutenzione della scarpa, così come per ordini futuri. In seguito, il cliente deve tornare per la prova di fitting, che serve per verificare la vestibilità, fare un controllo volumetrico e controllare l’equilibrio durante la camminata. L’obiettivo è quello di offrire al cliente una calzatura che si percepisca come perfetta una volta indossata, un progetto ambizioso che può essere realizzato soltanto attraverso un meticoloso e preciso lavoro fatto dalle mani sapienti di un esperto artigiano. (Seguono le correzioni che sono risultate necessarie). Il passo seguente prevede la creazione della scarpa vera e propria, utilizzando i materiali e le finiture scelte dal cliente. Ogni passaggio valorizza ogni specifico fondamentale dettaglio: la punta, il fiosso, i rinforzi, il filo per le cuciture, i soletti, i riempimenti, le suole e i tacchi. Ogni componente di una calzatura “Mario Bemer” è fatto senza l’utilizzo di materiali sintetici, plastica o metallo, il che dona alla scarpa la sua unica caratteristica di leggerezza, flessibilità e durevolezza nel tempo. Ogni paio di scarpa è presentato con uno speciale tendiscarpe in cedro, costruito sulla forma personale del cliente, e corredato di una scatola di legno personalizzata.
Read more

go to top
cbad

cbad